Credito d'Imposta Formazione 4.0


Il Credito d’Imposta Formazione 4.0 è la misura volta a sostenere la formazione del personale per l’acquisizione o il consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.
La misura agevolativa si rivolge a tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato. Possono accedere anche le imprese che non hanno fruito degli incentivi per gli investimenti in beni strumentali 4.0.
Ferma restando l’esclusione delle imprese in difficoltà, la Legge di Bilancio 2020 ha previsto che l’effettiva fruizione del credito d’imposta sia subordinata alla condizione che l’impresa non sia destinataria di sanzioni interdittive e risulti in regola con le normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e con gli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori.



I temi formativi che il Credito d’Imposta Formazione 4.0 supporta sono

  • Big data e analisi dei dati
  • Cloud e fog computing
  • Cyber security
  • Simulazione e sistemi cyber-fisici
  • Prototipazione rapida
  • Sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA)
  • Robotica avanzata e collaborativa
  • Interfaccia uomo macchina
  • Manifattura additiva (o stampa tridimensionale)
  • Internet delle cose e delle macchine
  • Integrazione digitale dei processi aziendali

Le spese agevolabili sono le seguenti:

  • costo aziendale del personale dipendente impegnato in formazione per le ore o giornate effettive in attività di formazione, in qualità di discente o di docente. Tale costo è costituito dalla retribuzione, al lordo di ritenute e contributi previdenziali e assistenziali, comprensiva dei ratei TFR, mensilità aggiuntive, ferie e permessi maturata durante il tempo dedicato alla formazione, e delle eventuali indennità di trasferta;
  • costi di consulenza connessa al progetto di formazione;
  • se la formazione è erogata da soggetti esterni all’impresa, è ammissibile solo se commissionata a soggetti qualificati;
  • costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione (spese di viaggio, materiali e forniture con attinenza diretta al progetto).


L’intensità dell’agevolazione varia a seconda della dimensione aziendale

  • Piccole imprese: 50% delle spese ammissibili, con un limite massimo di euro 300.000
  • Medie imprese: 40% delle spese ammissibili, con un limite massimo di euro 250.000
  • Grandi imprese: 30% delle spese ammissibili, con un limite massimo di euro 250.000

La misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese al 60% nel caso in cui i destinatari delle attività di formazione ammissibili rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati, come definite dal decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali 17 ottobre 2017.


SERVIZIO DI CONSULENZA E ASSISTENZA

Cosa facciamo per te

Warrant Hub supporta e affianca le aziende nell’impostazione, nella gestione e nella rendicontazione del progetto.
Nella fase di impostazione di un progetto Warrant Hub supporta le aziende per:

  • curare l’analisi di fattibilità sulla base delle attività svolte e/o da svolgere e il dimensionamento dell’investimento formativo;
  • formalizzare il Piano Formativo, individuando aree, contenuti e modalità di formazione interna coerenti con l’agevolazione prevista;
  • definire i requisiti di eventuali canali formativi on line o e-learning necessari per l’ammissibilità dei costi, con attenzione alle azioni di verifica richieste.

Nella gestione di un progetto invece affianca le aziende per:

  • disegnare un modello di formazione interna per la trasmissione della formazione, sia che provenga da fonte esterna che da fonte interna;
  • validare il sistema di registrazione delle presenze;
  • monitorare l’avanzamento delle attività formative (ore fruite per costi orari dei dipendenti) e della documentazione necessaria:

     o    relazione illustrativa finale;

     o    registri delle presenze alle attività formative;

     o    attestazione ai lavoratori delle competenze acquisite/consolidate;

   


Infine, nella fase di rendicontazione del progetto Warrant Hub predisporrà il fascicolo di rendicontazione, che comprenderà:

  • la documentazione della formazione erogata attraverso i registri presenze, la sintesi delle ore complessivamente svolte e la documentazione contabile relativa ai costi orari dei dipendenti in formazione;
  • la relazione finale che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte;
  • il sistema di rilascio ai dipendenti che hanno partecipato alla formazione di attestato delle conoscenze e competenze acquisite e/o consolidate.

Mettici alla prova

Raccontaci gli obiettivi della tua impresa, ti proporremo soluzioni su misura per le tue necessità