Toscana: due bandi per la ricerca e sviluppo

22 Maggio 2020

La Regione Toscana ha pubblicato due bandi per progetti di investimento in ricerca industriale e sviluppo sperimentale, in attuazione dell'asse 1 "Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione" - azione 1.1.5 "Sostegno all'avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala", del Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020.

L’intervento si realizza mediante due bandi:

  • Bando 1. Progetti strategici di ricerca e sviluppo
  • Bando 2. Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI


Obiettivo dei bandi

L’intervento mira a sostenere gli investimenti in ricerca e sviluppo, con particolare riguardo a quelli coerenti con la strategia 4.0, delle imprese appartenenti al sistema manifatturiero toscano.

Scopo di ciascun progetto, e vero output, deve essere la realizzazione di un prodotto/servizio/processo industrialmente utile.

I bandi finanzieranno progetti di investimento in R&S, market oriented e prossimi alla fase di applicazione e di produzione, che prevedano un alto grado di innovazione in linea con la Strategia di ricerca e innovazione per la Smart Specialisation definita per la Toscana (RIS3) nonché:

  • ICT e fotonica
  • fabbrica intelligente
  • chimica e nanotecnologie

gli ambiti applicativi:

  • cultura e beni culturali
  • energia e green economy
  • impresa 4.0
  • salute e scienze della vita
  • smart agrifood

indicati dalla stessa Smart Specialisation, a cui tutti i progetti presentati devono attenersi


Destinatari

Bando 1 - Grandi Imprese (GI) in cooperazione con almeno n. 3 Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) - con o senza Organismi di Ricerca (OR);

Bando 2 - Micro, Piccole e Medie Imprese MPMI singole o in cooperazione tra loro (in numero minimo di 3) - con o senza Organismi di Ricerca (OR).

Gli organismi di ricerca possono presentare domanda ed essere beneficiari degli aiuti solo in qualità di partner e mai di capofila del progetto.



Dotazione finanziaria

Le risorse complessive stanziate sono pari a 17 milioni di euro di cui:

  • 5,1 milioni sul bando 1 per realizzare progetti strategici di ricerca e sviluppo;

Il costo totale ammissibile del progetto presentato, di durata massima 24 mesi, non deve essere inferiore a € 1.500.000,00 e superiore a € 3.000.000,00;

  • 11,9 milioni sul bando 2 per realizzare progetti di ricerca e sviluppo delle micro, piccole e medie imprese.

Il costo totale ammissibile del progetto presentato, di durata massima 18 mesi, non dovrà essere inferiore a € 150.000,00 e superiore a € 1.500.000,00


Contributo

L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto.


Valore massimo dell’agevolazione (% rispetto al costo ammissibile) per entrambi i bandi:

  • Micro e Piccola impresa: 30%
  • Micro e Piccola impresa in cooperazione con altre imprese: 40%
  • Media impresa: 25%
  • Media impresa in cooperazione con altre imprese: 35%
  • Grande impresa in cooperazione con PMI: 20%
  • Organismo di ricerca (in cooperazione con imprese): 40%

L'intensità di aiuto di cui sopra verrà incrementata di 5 punti percentuali nel caso di progetti coerenti con la strategia Industria 4.0


Presentazione domande:

Le domande possono essere presentate esclusivamente online a partire dalle ore 9.00 del 2 maggio 2020 e fino alle 17.00 del 30 giugno.

Mettici alla prova

Raccontaci gli obiettivi della tua impresa, ti proporremo soluzioni su misura per le tue necessità