Green110: il servizio di Warrant Hub per ottenere il Superbonus 110%


Dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021 alcuni interventi per il miglioramento della classe energetica di edifici residenziali e di riduzione del rischio sismico godranno di una super detrazione d’imposta, pari addirittura al 110% della spesa sostenuta. Ulteriori interventi, se eseguiti congiuntamente ai primi, potranno beneficiare di questo incentivo, che si aggiunge alle disposizioni già vigenti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici, come il cd Sismabonus e il cd Ecobonus.

Ma che cos’è il Superbonus 110%?  

Il Superbonus consiste in una detrazione fiscale dall’imposta pari al 110% delle spese sostenute nel periodo descritto per interventi effettuati su singole unità immobiliari o parti comuni di edifici di:

  • isolamento termico 
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti
  • edilizia antisismica

Oltre a questi interventi, definiti “trainanti”, sono oggetto di Superbonus 110% anche i seguenti interventi, a condizione che siano eseguiti congiuntamente ai primi: 

  • efficientamento energetico
  • installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici
  • installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica, compresi eventuali sistemi di accumulo integrati


Tra le più interessanti novità, inoltre, che rende questo incentivo davvero unico, vi è la possibilità generalizzata di optare, in luogo della fruizione diretta della detrazione, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (cd. sconto in fattura) o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. 

Ciò significa, per la persona fisica, che anziché recuperare quanto speso (anzi, più di quanto speso, il 110%) attraverso detrazioni di imposta in 5 quote annuali, è possibile chiedere al fornitore di scontare questo credito d’imposta dalla fattura, di fatto non pagando l’intervento, oppure di cedere il credito d’imposta ad una banca (o altra società) con lo stesso risultato, salva probabilmente la necessità in questo caso, rispetto al primo, di doversi far finanziare per il tempo intercorrente fra il pagamento delle singole spettanze e il momento di possibile cessione del credito. 


All’apparenza sembra davvero tutto magnifico, ma il processo per gestire tutte le attività e tutte le parti coinvolte (diversi fornitori, diversi tecnici, condominio e condomini, banche o altri istituti etc..) è tutt’altro che privo di complessità.

Non solo: anche i lavori e i materiali utilizzati, per determinare la possibilità di beneficiare del Superbonus devono rispettare tutta una serie di previsioni normative. 

E’ per questo che abbiamo sviluppato un servizio “chiavi in mano”, unendo le diverse competenze che all’interno del nostro Gruppo esistono e che consentono, in modo terzo ed indipendente da tutti gli attori, di garantire la completa gestione, esecuzione e monitoraggio delle attività utili e necessarie ad ottenere l’incentivo. 

Il servizio è rivolto a:

persone fisiche, condomini, società costruttrici / fornitori.


Scopri tutti i passaggi necessari per ottenere il Superbonus 110% e gli aspetti da verificare.

Compila il form e riceverai subito la nostra guida Green110 con tutte le istruzioni.


Mettici alla prova

Raccontaci gli obiettivi della tua impresa, ti proporremo soluzioni su misura per le tue necessità